20150324_102557“Un pigiama così merita un premio. Anzi 24” Chi si presenterà in pigiama in un McDonald’s che partecipi al’iniziativa il giorno martedì 24 marzo 2015 avrà la colazione gratis per 24 giorni.
Io, che il cornetto non lo mangio perché ha troppe calorie, in questo modo avrei una scusa fantastica, che poi magari c’è integrale, che da Mc oltretutto non lo mangerà nessuno, ma tutti al minimo con la crema e al massimo al gusto Mc Bacon.
Poi è tempo che vorrei indossare quella vestaglia blu elettrico che ho comprato tempo fa. Una volta volevo andare vestita così al Cardamomo caffè, di notte però, non in orario colazione.
Dunque martedì scorso alle 10 del mattino percorro via Venti Settembre con la vestaglia blu elettrico sopra ad un pigiama chiaro in cotone. Mi sento una dandy di altri tempi mentre paro gli sguardi, con occhiaia annessa, dei tanti avvocati e commercialisti nascosti dagli occhiali da sole e impeccabili nei loro completi.
Entrata da McD una sorta di pigiama party mi attende: tanti universitari vestiti di renne e cuoricini chiaccherano davanti alle brioches e ai cappuccini fumanti. Qualcuno studia. C’è anche qualche mio coetaneo e qualcuno più grande di me…tutti così coraggiosi da presentarsi vestiti da notte. Non mancano i giornalisti delle tv locali a caccia del pezzo di colore da mettere nel tg.
Ma se vi immaginate la puzza di fritto, la confusione e la solitudine di chi mangia da solo a volte nei fast food, vi giuro che è differente. La sensazione è quella di una colazione in hotel, magari non un cinque stelle, ma sicuramente almeno tre, dove gli ospiti hanno deciso di prendersela con calma e scendere ancora mezzi addormentati, quasi per dimostrare e condividere con la sala il fatto che sono in vacanza.
Un’altra cosa che mi colpisce è la gentilezza e la professionalità di coloro che lavorano: c’è un clima di famiglia. Io ho chiesto subito favori sull’orario al responsabile: “Sa, forse potrei arrivare un po’ più tardi…” E lui gentilissimo: “Ci ricorderemo di lei”
Che dato il mio abbigliamento non so se sia un complimento o no.
Osservo questo ragazzo e vedo che riconosce molti dei clienti abituali, li saluta e scambia anche qualche battuta. E’ allegro e positivo coi colleghi. Mi viene in mente il team building nelle grandi aziende per unire dirigenti e impiegati….E’ possibile? Sembrerebbe. Mi dico, forse è lui, accento albanese, ad essere particolarmente carismatico. No, devo dire che anche quando non è il suo turno, tutti sono gentili ed in armonia.
In questo modo, almeno per me, McD si è meritato alla grande di essere tra gli sponsor dell’Expo 2015. Non voglio entrare nel merito di cosa si mangi nei fast food, a riguardo vi rimando all’ottimo documentario Super size me di Morgan Spurlock, ma personalmente penso che questo tipo di atteggiamento, sopratutto in una città solitamente “accogliente” come Genova, non sia poco.E poi ammetto di avere una certa attrazione per il clown Ronald. L’ho sempre pensato un qualcosa che sta tra Krusty dei Simpson, il protagonista di It di Steven King ed un personaggio del circo Orfei. Imlovinit in pigiama, anzi in vestaglia di velluto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *