l'appuntamentoHai aspettato tanto le vacanze. Durante quelle avrai un appuntamento, quello che non si dimentica, la serata speciale che aspetti da un po’. Quella notte matta in cui bevi e piangi e baci. Vai a fare la manicure, non dai soliti cinesi, ma da una con mille piercing che ti ferisce togliendo una pellicina in profondità. Fai finta di niente: chi bello vuole apparire un pochino deve soffrire. Ti compri un vestito a fiori, che a lui gli piacciono tanto, anzi due, forse tre. Quando sceglierai cosa metterti, li butterai in aria come le camicie del grande Gatsby, che quel passo ti piace tanto. Poi la piega, le scarpe, le calze, la crema, il profumo.. l’attesa del piacere, non è essa stessa piacere? Ricordatela, cara, questa che ti servirà. Arriva il grande giorno, è mattina, nessuna telefonata. Ma dormirà..Passano le ore, fai altre cose, è già pomeriggio, si sa come sono gli uomini. Ti chiamano all’ultimo. Per non dimostrare che a te ci pensano, ci tengono. E allora prova a farti un riposino, ma sei troppo agitata….Quindi ascolti musica, leggi le parole delle canzoni, reciti poesie. Son le sette, ma che succede? La piega comincia un po’ a rovinarsi, allora ti passi nervosamente la piastra, devono essere lisci, ma non perfetti come nelle pubblicità. Le otto e mezza, le nove… da un paio di ore ti scrivono messaggi: familiari, sconosciuti, amiche che si son trasferite all’estero, videomaker a cui devi dei soldi, Tim, Vodafone, Tre. E tu sei Wind. Ad ogni suono un sobbalzo, tanto che cominci a dirti che è il momento di pulire la casa, buttare via le caramelle vecchie, riguardare quella cosa che avevi scritto anni fa, cucinare anche se non sei capace. Magari è meglio se ti cambi, il vestito a fiori deve rimanere fresco e pulito. Sono le undici, la casa è impeccabile. A questo punto cominci a farti delle domande, il cellulare funziona, ma lui avrà avuto certamente un contrattempo. Qualcosa è andato storto. Non in te, è ? Cosa credi? Tu sei perfetta e lui non vede l’ora di vederti, è solo stato bloccato da un impegno improvviso. Allora rimettilo il vestito a fiori e sul letto prova a pensarlo, vedrai che ti scrive ora, ti fa una sorpresa. Una bella sorpresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *