Nei tubi

dei miei lavabi

liquori rovesciati,

anelli scivolati,

carillon,

notti insonni,

promesse non mantenute,

campane delle mezz’ore,

ansie mattutine,

cavalli a dondolo,

piume, pailettes e

lacrime.

I capelli, invece

l’unica cosa che mi è rimasta in testa.

 

F.L

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *