Sotto gli ombrelli colorati
sta l’ombra grigia.
Del mio cuore di vetro soffiato,
cartavetrato.
Sotto gli ombrelli colorati
magari porta male,
come cappelli sul letto.
Sotto gli ombrelli colorati
ottagoni di marciapiede
che, da quando ci sono
nemmeno piove,
ma neppure c’è il sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *